Il viaggio e non la meta

Il viaggio non la meta: assume pregnanza l’essere in cammino, lo sguardo basso sul sentiero prima ancora di quello lungo, proiettato sulla meta.

La supervisione nel counseling

La supervisione nel counseling è necessaria per esplorare le difficoltà che si possono incontrare nella pratica professionale, per migliorare l’efficacia degli interventi e la qualità della relazione di aiuto.

Il counseling tra le professioni del futuro

Il 27 settembre 20022 è stato pubblicato un articolo in Econopoly, blog de Il Sole 24 Ore, in cui si parla di 5 professioni del futuro (attività autonome che si affermeranno nei prossimi anni, centrate sulle soft skills): tra di esse quella del counselor.

Perdono: un percorso di speranza

Nel percorso che porta al perdono, a volte è necessario farsi aiutare da un professionista nella relazione di aiuto (psicoterapeuta, counselor).

Il concetto di generatività tra crisi della famiglia e crisi della società

Sostenere il nucleo familiare – non solo quello eterosessuale – significa imprimere nuova energia ai legami di comunità, ricomponendo quel tessuto sociale che tutti lamentano sempre più sottile e frammentario. . Proprio dalla famiglia, matrice in cui prendono forma tutte le relazioni dotate di senso, si può innescare quella generatività capace di creare nuove reti di vicinanza e relazioni intenzionali a beneficio di tutti gli attori della vita sociale.